Come evitare preoccupazioni quando sei in vacanza con il cane

Come evitare preoccupazioni quando sei in vacanza con il cane

Partire per una vacanza è sempre una sensazione meravigliosa. Poi però il cane comincia a guardarti con quegli occhioni tristi mentre prepari le valige e ti si spezza il cuore.

Soluzione? Non lasciarlo a casa: portalo con te! Un viaggio con il proprio animale è sempre un’esperienza stupenda e spesso molto gratificante.

Ci sono però anche degli aspetti negativi poiché una vacanza con il cane non è sempre facile: bisogna pensare ai documenti e anche a cosa portarsi dietro. Per di più non tutte le location più gettonate per le vacanze accolgono gli animali.

Per questo motivo abbiamo preparato questa guida con pratici consigli da seguire per non farsi assalire da inutili preoccupazioni.

Non perdere la possibilità di vivere una bellissima vacanza con il tuo amico fedele: portalo con te e vedrai quanti sorrisi a 4 zampe!

In vacanza con fido: i documenti

Una delle prime cose a cui pensare per andare in vacanza con fido sono proprio i documenti, essenziali per viaggiare in sicurezza.

Quali sono questi documenti?

Vacanze con cane: il libretto

Il libretto riporta i dati del proprietario, oltre che del cane, e le informazioni sulle varie vaccinazioni fatte. Questo da solo non basta, anche se in molti credono di sì, perché indica la proprietà dell’animale ma non ha competenza legale. Talvolta però viene richiesto alla dogana, quindi è essenziale per le vacanze con il cane.

Viaggi con il cane: il passaporto

Per i viaggi con il cane all’estero, l’animale deve essere provvisto di microchip sottocutaneo e del passaporto. Per il rilascio di questo documento è necessario che il cane abbia effettuato i vaccini antirabbica e sia già iscritto all’anagrafe veterinaria dell’ASL di zona.

Cosa portare in vacanza con il cane?

Che si faccia un viaggio di due settimane o uno di soli due giorni, bisogna sempre essere ben equipaggiati se si porta il proprio compagno a 4 zampe. Gli animali hanno molte necessità quando viaggiano, così come una persona. In più ci sono anche elementi essenziali per muoversi in sicurezza.

Cosa portare in vacanza con il cane?

In viaggio con il cane: le necessità

In viaggio con il cane quali sono le prime cose su cui devi riflettere? Le sue necessità: cibo e acqua, prima di tutto, possibilmente una grande scorta (dipende anche dalla lunghezza della vacanza e dalla location). Ovviamente bisogna portare qualche ciotola, magari ripiegabile, da tenere sempre a portata di mano.

È bene ricordarsi anche dei farmaci di prima necessità (o specifici in alcuni casi particolari).

Non dimenticarti dei sacchettini per gli escrementi: il rispetto prima di tutto.

Vacanza a 4 zampe: sicurezza, trasporto e movimento

Il trasportino non è sempre obbligatorio, ma dipende anche dal cane con cui si vuole viaggiare. Se si tratta di un animale particolarmente agitato allora bisognerà portare particolare attenzione a questo fattore. Inoltre bisogna ricordarsi assolutamente guinzaglio e collare, che non sono un optional e in molti luoghi pubblici sono obbligatori. È bene anche soffermarsi su alcuni dettagli di comodità: potrebbe servirgli un cuscino per il viaggio in auto? O magari una copertina se è un cucciolo. Non dimenticate i giochi, la miglior distrazione per i lunghi viaggi.

Dove andare in vacanza con il cane?

A questo punto ti starai chiedendo: dove andare in vacanza con il cane? La risposta non è scontata: purtroppo non tutte le location accolgono i cani a braccia aperte, ma ti basterà cercare quella che lo fa!

Ti ricordiamo che se scegli di organizzare un viaggio con il tuo fido è sempre meglio optare per luoghi naturali: le città con molto asfalto, soprattutto d’estate, non sono il massimo per quelle zampette.

Vacanze al mare con il cane

D’estate, le vacanze al mare con il cane possono trasformarsi in una bellissima esperienza, ma bisogna fare attenzione: sono poche le spiagge che accettano i cani!

Non disperare: in ogni località balneare di solito ce n’è almeno una. Prova a chiedere qualche informazione ai locali oppure cerca su internet. Ricordati sempre di portare anche al mare l’essenziale per il tuo cane: cibo, acqua, guinzaglio, un asciugamano e qualche gioco. Non dimenticare il coprisedile per la macchina al ritorno, se non vuoi sporcare tutto.

In montagna con il cane

Andare in montagna con il cane è un’idea che il tuo compagno canino adorerà. La natura, le fonti d’acqua, lo spazio aperto dove correre: la combinazione perfetta!

Ricerca un percorso accessibile ai cani e con magari qualche zona di sosta all’ombra per fare riposare sia te stesso che il tuo animale. Se ci sono laghi e piccole cascate ancora meglio!

Anche in questo caso non dimenticare il guinzaglio: sono pochi i posti in cui il cane può girare libero ed è sempre meglio informarsi.

Cane in campeggio consigli

Portare il cane in campeggio? È possibile! Sono tanti i campeggi che accettano la presenza di animali, anche se magari non in tutte le zone.

Di solito le location sono già attrezzate con tutto ciò che potrebbe servire all’animale, ma anche in questo caso bisogna sempre ricordarsi tutto il necessario: dal cibo alla zona notte, di cui non bisogna dimenticarsi.

Il nostro consiglio è quello di informarsi al momento della prenotazione su tutti i servizi dedicati ai cani offerti dal campeggio, per riuscire poi a organizzarsi con tutto il resto.