Come scegliere le borse posteriori per bicicletta?

Come scegliere le borse posteriori per bicicletta?

Le borse per bici posteriori (vedi qui i vari modelli) sono un accessorio utilissimo per tutti coloro che sono soliti compiere lunghi viaggi con questa mezzo di trasporto. È sicuramente evidente che durante queste escursioni sia essenziale avere un equipaggiamento completo e performante che sia in grado di sopportare lo stress del viaggio. È questo il caso delle borse posteriori per bicicletta, capace di contenere a loro interno una incredibile quantità gli indumenti e non solo. Cercheremo dunque di capire quali sono le caratteristiche principali di questi accessori e, di conseguenza, come sceglierli nel modo migliore.

Che cosa sono le borse posteriori per bicicletta?

Le borse posteriori per la bici sono delle vere e proprie valigie appositamente studiate e ingegnerizzate per poter essere ancorate in maniera solidale alla parte posteriore della bicicletta. L’ancoraggio è stato studiato per essere particolarmente robusto e capace di resistere alle notevoli sollecitazioni sottoposte ad alcuni percorsi come, ad esempio, quelli sperati. nel caso delle borse posteriori per bicicletta viene solitamente posta particolare enfasi in fase progettuale la scelta del materiale per la loro realizzazione.

Solitamente si utilizzano delle formulazioni composite che uniscono all’esterno dei materiali particolarmente durevoli resisteva ai graffi e agli strappi interna, si prediligono il poliestere che è un materiale impermeabilizzante. In generale inoltre in fase progettuale si cerca sempre di studiare accuratamente la disposizione dei carichi: questo dettaglio è molto importante durante la marcia in quanto un carico sbilanciato è molto pericoloso poiché potrebbe favorire le cadute. Esistono inoltre sistemi di sicurezza che in caso di incidente o di caduta sganciano in automatico le borse. In commercio, inoltre, esistono delle borse da bicicletta posteriori incredibilmente accattivanti e con un design raffinato. In questo caso, infatti, si cerca di creare dei prodotti non soltanto comode funzionali ma anche esteticamente appaganti.

Quali sono i vantaggi delle borse posteriori per bicicletta?

Le borse posteriori per bicicletta offrono innumerevoli vantaggi primo fra tutti quello della capienza. Questi accessori, infatti, essendo realizzati in materiali tecnici hanno un ingombro relativamente contenuto a discapito di una capienza molto elevata. La particolare geometria con la quale vengono realizzati permettono loro di essere molto sicure e di distribuire, abbiamo visto in precedenza, in modo adeguato il carico. Esistono modelli sia che avvolgono la ruota, sia modelli che fungono da parafango. I primi sono senza dubbio quelli più capienti che permettono di trasportare e portare con sé con facilità la quantità maggiore di indumenti e non.

Le seconde, invece, sono molto compatte e leggere e permettono di non avere un ingombro eccessivo nella bicicletta. Sono la soluzione ideale per tutti coloro che durante le loro viaggio hanno intenzione di compiere per viti sterrate o, eventualmente, in mezzo ai boschi e dunque hanno bisogno di contenere l’ingombro della loro bicicletta. Un altro vantaggio delle borse posteriori da bicicletta è sicuramente quello di essere facilmente lavabile in lavatrice, proprio in virtù dei materiali utilizzati particolarmente durevoli e resistenti.

Come scegliere una borsa posteriore per bicicletta?

La scelta delle borse posteriori per bicicletta deve essere eseguita con un’attenzione particolare i dettagli. È innanzitutto essenziale comprendere come le si utilizzerà e, soprattutto, in quale percorso. Una volta compresa la capienza della quale c’è bisogno e in che contesto queste verranno utilizzate, la scelta delle borse posteriori per bicicletta è in realtà abbastanza semplice in quanto i modelli disponibili sul mercato sono innumerevoli, e dunque capaci di soddisfare ogni esigenza. Sì abbiamo l’intenzione, esempio, di visitare alcune città, può essere comodo scegliere delle borse che abbiano la possibilità di trasformarsi in zainetto. In questo modo, una volta raggiunta la meta, sarà sufficiente di sganciare la borsa dalla bicicletta e mettersela sulle sue spalle. Attenzione a scegliere modelli che abbiano dei ganci particolarmente robusti e resistenti che siano capaci di sopportare gel sollecitazioni del percorso.