Lago d’Iseo e Franciacorta

Lago d’Iseo e Franciacorta

Il lago d’Iseo e la Franciacorta racchiudono luoghi e tesori inestimabili sotto diversi aspetti che riguardano paesaggi, storia e ristorazione. Tra i luoghi a cui viene attribuito un grande fascino si ricorda l’Abbazia Olivetana di Rodengo Saiano che si può raggiungere facilmente e rappresenta uno dei centri monastici più importanti d’Italia.

Qui vi sono ben tre chiostri ed un ampia galleria d’arte con opere del ‘500/’600 Un incantevole costruzione di origine romanica affacciata sulla Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino, è il Monastero Cluniacense di San Pietro in Lamosa sito a Provaglio d’Iseo.

In questa sede si può ammirare il pulpito scolpito risalente all’epoca longobarda. Completano il giro dei Castelli e delle Ville visitabili in zona il Castello di Bornato, in cui si possono ammirare gli affreschi del rinascimento, e il Palazzo di Nigoline a Corte Franca realizzata nel ‘600.

Tra Castelli e residenze antiche

Sul Monte Orfano si trova il Convento dell’Annunziata di Rovato, luogo da cui si gode di un panorama unico e indimenticabile. Sulla famosa “via del ferro” si può visitare il maglio Averoldi di Ome, costruito nel ‘400 è un vero cimelio storico.

Restando nella zona di Ome si può visitare lo stabilimento termale che affianca alle cure un centro benessere che si occupa di medicina naturale. Le cantine sono rinomate e realizzate in residenze nobili e cascine tipiche che consentono la visita guidata da esperti con tanto di degustazione sul posto. Le mura del castello di Passirano sono imponenti e robuste a protezione dell’area circostante mentre l’attenzione viene catturata dal piccolo borgo di Erbusco, caratteristico e suggestivo con i resti del castello, la Pieve di Santa Maria e la grandiosità espressa da Villa Lechi che riporta un’impronta palladiana.

In Franciacorta inoltre vi è uno dei più apprezzati green italiani ovvero il Golf Club che si trova a Nicoline di Corte Franca ed è composto da 18 buche + 9 che creano un percorso aperto su un territorio ondulato e specchi d’acqua che si alternano ad insidiosi bunkers.

Un viaggio nella natura sorprendente

Per chi ama il verde e le passeggiate nella natura, l’area ideale si trova tra Vello e Toline un percorso di circa 5 chilometri tra vie fiorite, falesie rocciose e la meraviglia del lago. Quest’area si può percorrere solamente a piedi oppure in bici, meglio se si tratta di una mountainbike. Paesaggi fantastici si trovano anche lungo l’antica Via Valeriana su cui si possono trovare anche le piccole chiese di campagna a mezza costa, piccoli gioielli immersi nella natura.

Un fenomeno geologico che attira moltissimi turisti e persone del luogo, è costituito dalle piramidi di erosione di Zone: si tratta di pinnacoli di terra argillosa che sono stati creati dal lungo e lento lavoro degli agenti atmosferici. Queste formazioni sono sormontate da massi rocciosi che formano un ambiente molto suggestivo. Se invece si percorre la sponda bresciana del il Lago d’Iseo si può ammirare la Villa Romana a Marone ma anche i Castelli di Iseo, Clusane e Paratico. Da non perdere anche la torre del Vescovo di Pisogne dove si trova anche Santa Maria della Neve i cui affreschi sono stati realizzati dal Romanino.

Dove mangiare in Franciacorta e Lago d’iseo

In questa zona vi sono una varietà di ristoranti e trattorie che servono i piatti tradizionali bresciani e lombardi che, alcuni propongono anche rivisitati in chiave moderna. I pasti si arricchiscono di carne, pesce lacustre e piatti vegetariani accompagnati da ottimo vino locale.