Rivolgersi ad un’officina meccanica. Quali servizi garantisce?

Rivolgersi ad un’officina meccanica. Quali servizi garantisce?

Le officine meccaniche sono delle officine specializzate nella lavorazione industriale di metalli e materiali, che saranno in un prossimo futuro, impiegati per la costruzione di componenti per auto, ma anche destinate all’edilizia in alcuni casi.

Le officine meccaniche sono dotate di diverse attrezzature e postazioni, che li rendono particolarmente importanti nel settore secondario. Sono diverse le figure professionali che possono essere trovate all’interno di queste aziende.

Possiamo avere la figura del congegnatore, del disegnatore, del meccanico, del lappatore, ecc.
Ogni settore dispone quindi di personale autorizzato e specializzato, adatto a rispondere alle richieste del cliente più esigente. Spesso passano in osservate e si preferisce ricorrere al cugino di turno o semplicemente al fai da te, ma in alcuni casi rivolgersi ad un’officina specializzata del calibro, per esempio delle officine meccaniche Bosaia, è la scelta migliore per svolgere un lavoro accurato e senza preoccuparsi di errori di calcolo che poi ci costringerebbero a cominciare tutto da capo.

1.QUALI SERVIZI OFFRE
Un’ officina meccanica dispone di una vasta gamma di servizi per l’utente. I principali sono caratterizzati da:

  • Alesatura
  • Brocciatura
  • Filettatura
  • Rullatura
  • Foratura
  • Fresatura
  • Lappatura
  • Limatura
  • Saldatura
  • Tornitura

L’alesatura è quel processo che porta a correggere il diametro di un foro creato precedentemente da un trapano.

La brocciatura, realizzata con utensili definite appunto, brocce, è un processo che porta alla realizzazione di dentature. Utile per esempio, quando vengono realizzate delle ruote dentate per gli ingranaggi.

La filettatura (o maschiatura), è una lavorazione mirata alla creazione del “filetto” all’interno delle strutture cilindriche o coniche. Se effettuata con un “maschio” prende il nome di Maschiatura. Quest’ultima può essere realizzata sia a mano, che con l’impiego di una macchina. Le Maschiature a mano vengono riservate per le lavorazioni che necessitano di maggiore precisione e di una continua osservazione da parte di un esperto. Se invece del maschio, vengono utilizzate delle filiere, si parla prettamente di filettatura propriamente detta. Anche in questo caso, possono essere impiegati degli utensili a mano o semi-automatici.

La rullatura è un tipo di filettatura che utilizza dei rulli filettati, in grado di generare un filetto di diametro maggiore rispetto alle precedenti procedure.

La foratura è quel processo che porta alla creazione, appunto, di un foro. Non è un lavoro molto semplice, in quanto deve poter soddisfare a pieno le esigenze relative al diametro. Risulta particolarmente importante, in quanto spesso, viene praticata per poter creare delle staffe di buona manifattura per accogliere delle viti o dei bulloni. Si ottiene mediante l’utilizzo el tornio o del trapano ed è particolarmente difficoltosa, a causa dell’elevata pressione che viene esercitata dall’operaio in questione.

Il processo di fresatura rappresenta probabilmente quello maggiormente impiegato nelle officine meccaniche. Attraverso la fresatura viene rimosso tutto il materiale in eccesso da una superficie, rendendola così liscia e adattata al conteso di lavorazione.

La lappatura segue spesso la fresatura. Questo processo è mirato ad una rifinitura maggiore rispetto alla fresatura e può utilizzare diverse metodiche d’intervento che vanno dall’uso delle lappatrici, fino ad utilizzare alcune polvere abrasive sottilissime, capaci di un’elevata precisione.

Molto simile è la limatura, che serve ad eliminare il materiale in eccesso, presente soprattutto lungo i bordi e gli angoli. Impiega attrezzi appositi, dette appunto, lime.

La saldatura impiega l’ausilio delle saldatrici, per poter unire due superfici metalliche tra di loro. Il principio di funzionalità si basa sull’impiego di correnti (380 V), che attraversando degli elettrodi, sono in grado di fondere i metalli ed unirli.

La tornitura rappresenta un’altra metodica ampiamente utilizzata in ambito industriale. Essa impiega l’uso del tornio, per rimuovere del materiale in eccesso, chiamato trucciolo. La tornitura viene impiegata non solo per la lavorazione dei metalli, ma anche per la lavorazione del legno o della pietra. La sua particolarità consiste nel fatto che. mentre nelle procedure prima elencate era l’utensile a roteare, mentre la materia prima rimaneva fissata, in questo caso avviene il processo opposto. Infatti abbiamo la materia prima che viene fissata ad un’asse roteante, mentre l’attrezzo di rifinitura viene mantenuto fermo.

MOTIVI PER RECARSI IN UN’OFFICINA MECCANICA

L’officina meccanica, come abbiamo visto, ricorre ad una serie di procedure, che garantiscono la produzione di una serie di utensili, impiegati nella vita di tutti i giorni. Per fare un semplice esempio, ci si reca in un’officina meccanica allorquando, bisogna procurarsi degli ingranaggi da utilizzare nella costruzione di macchinari o anche solo per la realizzazione di utensili da impiegare nei lavori più antichi del mondo, come zappe, seghetti, martelli o altri utensili d’uso comune.