Travolti da troppi debiti? Ecco come fare per risolvere definitivamente il problema

Travolti da troppi debiti? Ecco come fare per risolvere definitivamente il problema

In famiglia siete travolti da troppi debiti e non sapete più come uscirne? Con le spese quotidiane, le tasse da pagare, le bollette, i finanziamenti vari per riuscire ad affrontare la vita di tutti i giorni, a volte capita di non potere più gestire i ritmi e di rendersi conto che le uscite sono davvero troppe rispetto alle entrate. In questi casi, come si fa? In Italia vige la cosiddetta legge 3, che prevede determinate misure proprio per chi è in sovraindebitamento. Nello specifico, la Legge 3/2012 si applica quando c’è un vero e proprio squilibrio tra le obbligazioni prese da un individuo e il suo effettivo patrimonio.

Uno squilibrio tale da non poter essere risanato in alcun modo, se non con delle agevolazioni necessarie per uscire da questa situazione di stallo, che spesso getta nell’esasperazione e nello sconforto. Per tutti i soggetti rientranti nella suddetta categoria – che non abbiano avviato la stessa procedura nei 5 anni precedenti alla nuova richiesta – è possibile presentare un’istanza per la gestione della crisi da sovraindebitamento all’OCC (Organismo per la Composizione delle Crisi da sovraindebitamento). Ma se il tuo unico pensiero è “sono senza soldi e pieno di debiti”, e sei troppo confuso dalle varie procedure burocratiche necessarie per presentare l’istanza, allora potrebbe tornarti utile affidarti agli esperti di legge3.it.

Travolti da troppi debiti: come fare per rimediare?

Se ti stai tormentando su come pagare Equitalia senza soldi, allora la piattaforma legge3.it può fare al caso tuo. Si tratta del più grande ente italiano specializzato nella gestione delle procedure con Legge3/2012. Quest’organizzazione è attiva in 75 province italiane, e si serve del supporto di oltre 60 specialisti del settore, tra avvocati e studi di consulenza locali. Affidandoti a questi esperti, avrai la possibilità di risolvere i tuoi problemi e liberarti dai debiti e dai pensieri che ti assillano. In effetti, è dal 2016 che questo servizio riesce ad aiutare le famiglie sovraindebitate, come mostrato anche dalle numerose testimonianze presenti sul portale stesso: un imprenditore di Forlì è riuscito a cancellare più di 1,5 milioni di euro di debiti.

Questi professionisti della legge3 sono riusciti a portare a termine con risultati soddisfacenti il 100% delle procedure presentate ai tribunali di tutta Italia. Tra l’altro, per chi ha paura che sia l’ennesima perdita di tempo, il portale ha ricevuto il bollino “Servizio Sicuro Verificato”, una certificazione rilasciata da “Il Salvagente”, il rinomato mensile che tutela i diritti dei consumatori. Tuttavia, nel caso in cui non si raggiungessero i risultati sperati, è sempre possibile optare per la garanzia “soddisfatti o rimborsati”, che viene incontro alle esigenze anche dei meno entusiasti.

Le opinioni sul portale specializzato in esdebitamento

Su legge3.it recensioni e opinioni piuttosto positive. Infatti, i clienti si dicono soddisfatti dell’assistenza ricevuta, del supporto costante e delle risposte immediate e puntuali ai dubbi e alle incertezze che improvvisamente assalgono in situazioni del genere.

Molti, lamentandosi di avvocati che sembravano disposti ad aiutarli, ma poi hanno solo ulteriormente ingigantito il problema, per la parcella da pagare e al contempo soluzioni poco concrete, affermano che i professionisti di legge3.it gli hanno letteralmente salvato la vita. In effetti, in Italia il 72% delle pratiche di legge 3/2012 vengono respinte, il più delle volte per degli errori nelle istanze presentate. Un vero e proprio problema di superficialità nella gestione delle domande. O, peggio, un problema di presupposti: si fa partire la pratica nonostante si sappia che non andrà a buon fine.

Questo metodo, davvero poco professionale, fa chiaramente aumentare la percentuale degli insuccessi, a scapito dei clienti che, oltretutto, dovranno anche retribuire gli avvocati a cui si sono rivolti, inutilmente. Dunque, per far sì che una procedura per sovraindebitamento vada a buon fine, è necessario prestare la massima attenzione e gestire il tutto con grande competenza. Del resto, proprio perché l’assistito in genere non fa altro che ripetersi “non ho più soldi per pagare i debiti”, ed è in estrema difficoltà, è importante venire incontro alle sue esigenze e cercare di aiutarlo in tutti i modi possibili. Ad ogni modo, per chiarirsi ulteriori dubbi o richiedere eventuali informazioni, è possibile richiedere una consulenza specializzata, del tutto gratuita. Basterà compilare con i propri dati il modulo di contatto online presente sul portale, oppure direttamente telefonare al numero verde di riferimento.